Cittadini per Fiesole

Voler bene a Fiesole. inizia da questa semplice considerazione il lavoro di Cittadini per Fiesole il 16 aprile 2009, all’indomani della “ribellione” di Anna Ravoni al sistema dei partiti e alla loro lontananza dai problemi della gente; in due mesi demmo vita ad una lista civica che nelle imminenti elezioni comunali del 2009 ottenne il 18% dei voti e due consiglieri comunali.

Sull’onda della buona affermazione elettorale decidemmo di costituirci in Associazione sia per non lasciare soli i nostri Consiglieri Comunali, sia per affermare i principi che ci avevano ispirato e che abbiamo riportato nel nostro statuto:

Art. 2. (Scopi)
1. L’Associazione si propone di promuovere a livello locale ogni tipo di attività culturale, politica, ricreativa, sociale tendente alla partecipazione dei cittadini alle questioni legate al territorio e alla politica fiesolana.
2. Nasce per dare spazio ai cittadini, alle loro competenze, ai progetti e alle idee e si propone di favorire la partecipazione dei fiesolani alle decisioni politiche mediante l’adozione di strumenti di trasparenza, di confronto e di concertazione.
3. A tal fine l’Associazione potrà organizzare incontri, elaborare e diffondere documenti, raccogliere fondi, promuovere la riunione nelle forme più idonee di tutte le organizzazioni, associazioni, movimenti di cittadini e comitati che si riconoscono nei valori fondanti della nostra Carta Costituzionale.
4. L’Associazione si impegna altresì a favorire la riunione nelle forme più idonee di tutte le organizzazioni associative che ne condividono lo spirito al fine di garantire la più ampia partecipazione e la massima condivisione delle iniziative assunte.

Dal 2009 grazie al lavoro svolto da tanti cittadini e soprattutto dai nostri consiglieri comunali Anna Ravoni, Patrizia Carmagnini e Stefania Mattioli, l’Associazione è cresciuta ed ha rilanciato l’idea di un governo per Fiesole di Cittadini fra Cittadini, basato sulla partecipazione, lontano dalle logiche dei partiti e fondato sul civismo.

Il 25 maggio 2014 abbiamo vinto le elezioni amministrative nel nostro Comune, Anna Ravoni è Sindaco di Fiesole e insieme a lei ci sono 11 Consiglieri comunali e cinque Assessori tutti fiesolani e non iscritti a partiti. Siamo convinti che una buona amministrazione debba coordinare e non “comandare”,  debba ascoltare e non imporre.

L’Associazione affonda le proprie radici nella solidarietà, nell’interesse comune ed interpreta la politica come servizio verso la collettività, rifiutando la personalizzazione e preferendo il NOI. Chi aderisce a questo semplice schema è consapevole che non farà carriera politica, che la politica non diverrà il suo lavoro;  semplicemente porterà il proprio contributo alla crescita del vivere civile nel rispetto dei diritti e dei doveri.

Il nostro Comune ha delle potenzialità incredibili: la storia, la cultura, l’ambiente, la fitta rete dell’associazionismo, la voglia di partecipare dei suoi cittadini; possibile che non si possa far incontrare questi mondi e lavorare insieme?

L’Associazione Cittadini per Fiesole si propone di promuovere la conoscenza del territorio fiesolano e di contribuire a svilupparne le potenzialità, raccogliendone le problematiche, facendo emergere indirizzi e proposte anche attraverso l’organizzazione di seminari di studio e o di approfondimento. Vorremmo divenire un punto di riferimento per tutti i cittadini fiesolani e un interlocutore per le altre associazioni: ci  piacerebbe che Fiesole ritrovasse un senso di comunità e di appartenenza.

Essere “associazione”  significa anche organizzare momenti di festa, nei quali assaporare il piacere di stare insieme, di ritrovarsi, di fare gruppo; significa anche stringere contatti e  intessere rapporti con altri amministratori e con i rappresentanti di quel mondo “civico” che non vuole e non potrà venire isolato entro i confini di un singolo Comune:  ci accomuna l’amore per i nostri territori, l’attenzione e la cura per i beni comuni, la convinzione che alla base di una buona politica ci sia l’informazione, la competenza e la partecipazione dei cittadini. È per questo che insieme ad altre liste civiche ci siamo presentati alle elezioni della Città Metropolitana, per garantire una rappresentanza ai nostri Comuni e alle nostre istanze; e stiamo oggi lavorando alla costruzione di un coordinamento permanente fra liste civiche nella certezza che il civismo sia la sostanza imprenscindibile della politica.

Al lavoro insieme

Vi aspettiamo


Renzo Luchi
Presidente dell’Associazione Cittadini per Fiesole