Lettera ai giovani elettori

Ho spedito una lettera a tutti i giovani del nostro Comune che voteranno quest’anno per la prima volta alle elezioni comunali. Ecco qua il testo.


Ciao,

sono Anna Ravoni e come Sindaco ho amministrato il Comune di Fiesole negli ultimi cinque anni con Cittadini per Fiesole, una lista civica indipendente e slegata dai partiti politici tradizionali.

Fra pochi giorni potrai andare a votare per la prima volta per le elezioni comunali e con questa lettera vorrei convincerti che il tuo voto è importante. Lo so che le tue speranze e le tue idee vengono ogni giorno mortificate e deluse dallo spettacolo indegno che la politica nazionale offre di sé: una rissa continua, vuota di sostanza, dove sembra che tutto cambi e poi tutto resta uguale. Come te anch’io sono rimasta delusa da questa politica: per tanti anni ho militato in un Partito e ho provato sulla mia pelle cosa significa credere in un progetto comune e vedere poi che invece le decisioni vengono calate dall’alto per rispondere a logiche di potere prive di qualsiasi idealità.

A un certo punto non l’ho più tollerato e da quel Partito sono uscita.

Contemporaneamente non ho mai smesso però di credere nella buona politica e con molti altri cittadini fiesolani ho costituito Cittadini per Fiesole, per dimostrare, partendo dal nostro Comune, che esiste un altro modo di amministrare. E ho trovato tante persone oneste e appassionate, accomunate dalla voglia di impegnarsi in prima persona per il proprio territorio. Ci siamo presentati alle elezioni comunali del 2009, raccogliendo tanti voti, non sufficienti però a vincere. Ci abbiamo riprovato nel 2014: allora molti ci prendevano per folli e sognatori, ma la passione è contagiosa e i cittadini ci hanno dato fiducia. Dal maggio del 2014 la lista Cittadini per Fiesole amministra il nostro Comune.

In questi cinque anni abbiamo fatto del Comune la casa di tutti, aperta e trasparente, amministrando i soldi pubblici con serietà e rispetto per la legalità. Abbiamo messo in campo tutte le competenze per sostenere e valorizzare le buone pratiche dei nostri concittadini: a cominciare dalla tutela dell’ambiente, come abbiamo fatto con l’istituzione del Distretto Biologico e con l’adesione alla Strategia Rifiuti Zero, per passare per arrivare all’apertura di nuovi spazi dedicati all’arte e alla creatività, come con I Feel so, primo evento a Fiesole dedicato allaStreet Art, voluto e interamente realizzato da giovani come te.

Il nostro metodo di amministrare si è basato sull’ascolto, sullo scambio di idee, sulla partecipazione e soprattutto sulla convinzione che le scelte devono essere precedute da un percorso democratico condiviso con i cittadini.

La storia che vi ho raccontato riguarda Fiesole e qualcuno potrebbe obiettare che è un caso isolato, che conta poco, che da un giorno all’altro tutto tornerà come prima. Ma io sono sempre più convinta che è dal piccolo che si lavora sul grande, che il cambiamento è sempre partito da piccoli gruppi di persone testarde e fiduciose per estendersi poi a porzioni sempre più ampie della società.

Ed è per Fiesole che nei prossimi giorni sarai chiamato a votare e a esprimerti. Non rassegnarti, non rinunciare a un piccolo gesto che invece farà la differenza.

Ho compiuto da poco sessant’anni, ma ti assicuro che la passione non invecchia con l’età e che non ho mai smesso di combattere perché, come canta la Mannoia… “chi non lotta per qualcosa, ha già comunque perso”.

Anna Ravoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *